Skip to main content

data: 29.07.2020
distanza: 71km
dislivello: 1434d+
bicicletta: BMC SLR01
ciclista: Giannino

Se penso che in questi giorni avrei dovuto fare la preparazione per la colonscopia e quindi sarei dovuto stare a casa correndo avanti e indietro dal bagno, ritrovarmi in bici, nella tranquillità della montagna è stato ancora più epico del solito. Meta non programmata, un po’ come tutte le uscite in bici di quest’anno. Non avevo voglia di rischiare incidenti per uscire dalla città e farmi il noioso rettilineo fino a Lanzo e così ci sono andato con il Qubo. Ho scaricato la bici e iniziato tranquillamente la lunga salita che porta fino in cima. Sulla strada ho incrociato pochissime auto e un paio di ciclisti, uno fermo ad una fontana ed un altro con cui ho condiviso un po’ di strada scambiando qualche parola. Poi di nuovo solo verso la parte più dura, quella nei pressi di Balme fino ad arrivare su dove ad accogliermi c’era il solito vento. Per la prima volta ho sentito caldo anche in discesa.

cycling

Col d’Izoard 2022

GianniGianni11 Aprile 2024